Come il servizio Ncc migliora la vita del turista

Come il servizio NCC migliora la vita dei turisti

NCC o anche detto noleggio con conducente è un servizio privato che si occupa, in prevalenza, di trasporto passeggeri stranieri.  Il noleggio con conducente, permette al turista di noleggiare una vettura (più o meno grande in base alle proprie esigenze – anche furgoncini e pulmini) senza impegno e in una meta prestabilita.

In Italia, il servizio NCC è comunemente usato negli aeroporti o nei punti di attracco di porti turistici dove ormeggiano le navi da Crociere.

Il servizio NCC migliora la vita del turista rendendo la sua vacanza comoda e senza stress.

In questo articolo, scopriremo come il servizio NCC possa migliorare le vacanze di tutti coloro che desiderano esplorare le migliori mete della nostra meravigliosa penisola.  L’NCC non è presente in nazioni estere, ed è proprio questo il motivo che rende questo servizio esclusivo per l’Italia, anche se adesso all’estero sono nate forme social di autoservizi, per citarne uno, ad esempio, Uber.

Il servizio di noleggio per conducente rispetto a tutti gli altri autoservizi, rispetta la privacy del cliente, non impone vincoli (pagamenti con carte di credito ad esempio), e semplifica la vita a tutti coloro che invece affittano un’auto per guidarla in prima persona.

Il nostro scopo, è quello di mettere al corrente il viaggiatore di questo straordinario servizio spesso sottovalutato o bypassato da servizi in nero comunemente alberganti all’interno dei principali scali aeroportuali italiani.

Perché il turista dovrebbe scegliere un servizio di noleggio con conducente?

Il noleggio con conducente è un servizio privato molto simile al servizio che offrono i taxi.

Tra i due servizi esistono delle differenze regolamentari molto importanti che potrebbero far propendere il turista verso la scelta di uno o di un altro servizio.

È bene mettere al corrente del turista alcune limitazioni e differenze che impegnano i due tipi di servizi in modo tale che la sua scelta possa essere ponderata.

 Ecco a seguire alcuni punti chiave e info utili:

  1. La prima sostanziale differenza che si trova tra taxi e servizio di noleggio con conducente è la seguente: gli NCC non possono offrire il servizio in strada ma bensì nei punti a loro dedicati come ad esempio porti (ottimo spunto per il turista/crocierista) e aeroporti. ll servizio di NCC deve essere prenotato anzi tempo piuttosto che chiamare direttamente dal luogo di ritiro.
  2. In questo secondo punto, invece, parleremo di un pregio che le NCC hanno rispetto ai servizi di taxi. Infatti, il taxi può esercitare la propria attività all’interno di aree territoriali assegnate, differenza molto netta rispetto al servizio di noleggio con conducente che invece può svolgere la propria attività all’interno di tutto il territorio italiano. Potrete quindi noleggiare un’auto con conducente direttamente dal vostro computer prima di partire e usufruire della pagine web www.ionicatour.it/ncc-catania/, dove, all’interno troverete tutte le informazioni integrative su un PDF scaricabile con al suo interno il decreto legge e la regolamentazione italiana.
  3. La terza e ultima differenza fondamentale tra NCC e taxi è la tariffa. Con il taxi abbiamo delle tariffe dipendenti dal mercato, con il servizio di NCC abbiamo un semplice accordo privato tra l’azienda di autoservizi e il turista che decide di usufruire di questo splendido mezzo di trasporto.

 

Alcune curiosità sui conducenti NCC

Veicoli Ncc di Sebastiano Grasso - Jonicatour

 

Perché il turista dovrebbe scegliere un servizio di NCC rispetto a un servizio di taxi?

 

I conducenti delle autovetture che offrono il servizio di noleggio rispondono a requisiti ben specifici. Quindi come possiamo fidarci del nostro conducente?

 

La risposta è semplice ed è dettata da alcune regole fondamentali e rigide.

 

  1. La puntualità. A differenza del taxi l’autista in questo caso deve farsi trovare sul luogo prima dell’arrivo del turista, avere un itinerario già prestabilito (attraverso accordo precedente tra conducente e turista) e sarà responsabile del confort del passeggero oltre a dover trasmettere senso di fiducia, responsabilità, sicurezza e serietà.

 

  1. Controllo veicolo. Un’ulteriore differenza è quella del controllo veicolo. Un autista NCC è tenuto al controllo dei fluidi del veicolo (motore, radiatore, benzina) oltre che l’ispezione dei componenti strutturali, elettrici e meccanici della vettura.
  2. Limiti di età.  il conducente Devi avere almeno compiuto i 21 anni di età oppure non superato i 55 anni.
  3. Problemi penali. Il conducente non deve aver subito condanne penali o legali, al fine di esercitare la professione.
  4. Obblighi scolastici imposti.

 

Tutte queste caratteristiche permettono a un qualsiasi soggetto con regolare patente di poter ottenere lo stato di abilitazione come conducente per un servizio di NCC.

Il passo seguente ai requisiti necessari è quella di fare richiesta esplicita del certificato di abilitazione professionale, che viene rilasciata attraverso l’ottenimento della regolare patente di guida (patente B).

 

CONCLUSIONI

il turista che non sa se scegliere un servizio taxi o un servizio NCC

Spesso incoscienti del servizio richiesto, i turisti non conoscono tutti i requisiti necessari dei conducenti.  Con la speranza che questo articolo possa esservi stato d’aiuto su regole ed obblighi che spesso ignoriamo.

Ricordate che la sicurezza di viaggio senza pensieri è il primo requisito fondamentale per poter esercitare questa professione. Se pensate che questo servizio sia troppo vecchio o sostituibile da alcuni servizi in nero, vi sbagliate di grosso.

I servizi in nero sono spesso tutto il contrario degli obblighi e delle caratteristiche descritte all’interno di questo articolo.

Diffidate dai falsi autisti o tassisti, che spesso vi impongono prezzi elevati e viaggi deliranti.

Quindi cosa aspettiamo? Perdiamo 10 minuti in più al computer e prenotiamo il nostro viaggio in confort e serenità per noi è la nostra famiglia.



Top