Se non sai dove passare il tuo capodanno 2020 vieni in Sicilia

NATALE E CAPODANNO IN SICILIA. EVENTI E INFO UTILI PER I VIAGGIATORI

Abbiamo già ampiamente esaminato nel precedente articolo, che parla di cosa fare in Sicilia nei mesi invernali,  i motivi per cui è sempre una buona idea organizzare una vacanza in Sicilia nel periodo invernale, con numerose informazioni utili e suggerimenti su cosa fare e dove andare per trascorrere una vacanza all’insegna del divertimento, degli sport invernali e del buon cibo.

In questo articolo, invece, troverete una serie di eventi da non perdere nel caso in cui decideste di trascorrere le vacanze natalizie in Sicilia.

PRESEPI VIVENTI

IL PRESEPE VIVENTE DI GIARRATANA

 

 

Il Presepe Vivente di Giarratana è sicuramente tra i più suggestivi di tutta Itala. Durante il periodo più magico dell’anno, infatti, il piccolo borgo in provincia di Ragusa fa un salto nel passato, e trasporta i tanti visitatori in questo viaggio nel tempo alla riscoperta degli antichi mestieri.

Il suggestivo itinerario religioso e culturale prevede la partecipazione di circa 150 personaggi, che danno vita ai mestieri, le abitudini, le tradizioni di una volta, in una cornice ambientalistica non indifferente.

Ogni anno, di fatti, nelle strade di Terravecchia, gli uomini, le donne e i bambini che indossano costumi d’epoca e lavorano con gli strumenti e gli arnesi di antichi mestieri ormai scomparsi, rievocano il passato di questa cittadina. Un tempo in cui gli agricoltori, i pastori, gli artigiani e le massaie vivevano in totale sintonia con la natura e la resa dei raccolti nei campi, le feste tradizionali e le antiche consuetudini.

Al culmine di questo percorso senza tempo, si trova la grotta della Natività, ambientata nella parte antica della città di Giarratana, fra i ruderi del Castello dei Marchesi Settimo, conosciuto in paese come “U Castieddu”.

L’ultima sera, tutti i protagonisti del Presepe Vivente, si recano insieme nella parte alta della città, in cima al monte, dando inizio ad una spettacolare fiaccolata umana che risplende nel buio della notte giarratanese.

Accanto a tutto ciò una serie di iniziative che, nei giorni del Presepe, faranno da corollario alla rappresentazione vivente che si annuncia come la più ricca di particolari e di scene degli ultimi anni.

Per maggiori informazioni sulla 28° edizione del Presepe Vivente di Giarratana, potete visitare il sito ufficiale dell’evento.

IL PRESEPE VIVENTE DI CUSTONACI

 

Anche quest’anno, Custonaci, piccola cittadina del trapanese, sarà protagonista della 39° edizione del Presepe Vivente di Custonaci, probabilmente uno dei più antichi presepi viventi della Sicilia.

La prima rappresentazione della natività di Gesù, all’interno della suggestiva grotta Mangiapane nel borgo di Scurati, pare risalire al lontano 1983, proprio in questo scenario in cui antichi mestieri, usi e costumi di una vita agro-pastorale rivivono per la riscoperta di una tradizione che purtroppo tende sempre più a scomparire.

Proprio la grotta Mangiapane di Scurati, che fa da magica cornice al Presepe Vivente di Custonaci, testimonia l’antico insediamento preistorico poi trasformato in villaggio, una sorta di presepe naturale con una ricca vegetazione circostante.

In questo suggestivo quadro vivente, circa 160 figuranti mettono in scena spaccati di una vita campestre ormai quasi del tutto perduta: i pastori intenti a mungere le mucche, gli artigiani che tessono ceste e lavorano la pietra, le massaie intente a preparare la pasta o ad infornare il pane… la Sicilia più antica che interpreta sé stessa.

Quest’anno il Presepe Vivente di Custonaci si terrà il 25/26/27/28/29 Dicembre 2019
04 /05 /06 Gennaio 2020.

IL PRESEPE VIVENTE DI PATERNÒ

Il Presepe Vivente al borgo Gancia di Paternò, cittadina in provincia di Catania, non è una “semplice” rappresentazione di antiche arti e mestieri della Sicilia di una volta: tutto è fermo alla notte in cui nacque Gesù Bambino, e il Presepe Vivente non è altro che la raffigurazione di scene di vita quotidiana in attesa della nascita del Salvatore.

Una rievocazione storica dunque, un momento di riflessione e religiosità, più che una mera riscoperta degli antichi mestieri siciliani ormai quasi del tutto perduti, caratterizzata da compostezza e silenzio, interrotto solamente dal suono delle zampogne e dalla festa contadina alla nascita di Gesù Bambino.

I visitatori del Presepe Vivente di Paternò, dunque, non si limitano ad osservare i figuranti intenti a rappresentare scene reali della vita paternese del passato, ma diventano protagonisti attivi di quei festeggiamenti in attesa del lieto evento. Nel frattempo potranno degustare le pietanze tipiche di un tempo e i sapori della tradizione contadina, quali il pane appena sfornato, la zuppa di ceci e la ricotta calda.

FESTIVAL E SAGRE

APPUNTAMENTO IMPERDIBILE PER I PIÙ GOLOSI: IL CHOCO MODICA

Nell’incantevole città di Modica, famosa per le sue chiese barocche e per essere patrimonio dell’umanità dell’Unesco, a dicembre si celebra il tipico cioccolato di Modica, famoso per la sua lavorazione a freddo e il suo gusto granuloso.

Pare che la ricetta con la quale viene realizzato il cioccolato modicano, rigorosamente in maniera artigianale, sia stata importata dai colonizzatori spagnoli provenienti dall’America, che a quel tempo dominavano sulla Sicilia.

Per l’occasione, i visitatori potranno partecipare a degustazioni guidate, visite ai monumenti e laboratori per bambini, ma non solo. Protagonista assoluto sarà il cioccolato modicano, caratterizzato dal fatto di essere piuttosto grezzo e granuloso e di essere lavorato a freddo e senza l’aggiunta di latte. Il suo punto di fusione è molto alto e viene realizzato in diversi aromi classici: vaniglia, cannella, zenzero, peperoncino, agrumi e carruba.

MERCATINI DI NATALE

MERCATINI DI NATALE A CALTAGIRONE

A Caltagirone, piccola città in provincia di Catania famosa per le sue ceramiche variopinte, la magica atmosfera natalizia comincia già a novembre, con i primi appuntamenti con i tradizionali Mercatini di Natale, allestiti nel cuore del centro storico della città. Tra prodotti di artigianato locale, addobbi natalizi, presepi e prodotti tipici, i visitatori potranno vivere appieno il tradizionale clima natalizio della cittadina di Caltagirone.

MERCATINI DI NATALE A CAPO D’ORLANDO

Anche Capo d’Orlando, città in provincia di Messina, a Natale è protagonista di innumerevoli eventi all’insegna della tradizione locale. I famosi mercatini di natale sul lungomare saranno inaugurati l’8 dicembre, insieme alla mostra dei presepi ospitata dalla Chiesa di Porto Salvo. All’interno dei mercatini tantissime novità e la presenza di punti degustazione e artigianato locale. Pasticcieri e fornai faranno degustare le loro prelibatezze, gli artigiani avranno inoltre la possibilità di esporre i loro lavori, autentiche opere d’arte tema natalizio.

Famoso è anche il Presepe Vivente di Capo d’Orlando, che si svolgerà nella zona del Castello Bastione il 27 e 30 dicembre e il 3 e 6 gennaio. Novità assoluta, invece, sarà la “degustazione di pignolata messinese” del 9 dicembre, a cura dell’associazione Pasticceri Siciliani.

MERCATINI DI NATALE A VIAGRANDE

Viagrande, piccolo paese in provincia di Catania e inserito nel Parco dell’Etna, ogni anno durante il periodo natalizio si veste di mille colori grazie ai Mercatini di Natale organizzati all’interno dell’antico palazzo Partanna, che per l’occasione ospita esposizioni di prodotti tipici, artigiani, scrittori, poeti, rassegne artistico-musicali.

Per l’occasione, verranno organizzati diversi laboratori artistici in cui gli artigiani del posto realizzeranno in diretta alcune delle loro opere, facendo rivivere ai visitatori la magia degli antichi mestieri.

 

i mercatini di natale e il grane albero